L’Irlanda è la patria d’origine di quattro diverse razze di terrier ben distinte e differenti da quelli Inglesi e continentali: l’Irish terrier, l’Irish Glen of Imaal terrier, l’Irish soft coated wheaten terrier ed il Kerry blue terrier.

Di questi è verosimile pensare che sia l’Irish Terrier a poter vantare le origini più antiche. Pare infatti sia presente sull’isola addirittura dall’età del bronzo.

Le fonti ed i documenti, però, sono davvero esigui e risulta quindi impossibile sia datare con certezza assoluta la sua comparsa in terra d’Irlanda sia determinare la sua ascendenza.

Caratteristiche fisiche e comportamento

L’Irish terrier è un cane di sostanza rustico e potente, ma per nulla goffo o pesante. L’idea che trasmette è quella di un cane energico, agile e di costruzione forte ed elegante.

La testa è piuttosto lunga e priva di rughe con cranio piatto che va restringendosi tra le piccole orecchie a forma di “V” ricadenti in avanti. Lo stop è appena visibile -salvo di profilo- ed il tartufo è sempre nero.

L’Irish terrier è un cane robusto, una razza sana e forte che non presenta problemi particolari. Questa sua “rusticità” gli permette di vivere senza problemi all’aperto, anche se si adegua di buon grado alla vita d’appartamento.

Gli deve essere comunque assicurata una buona dose di moto quotidiano, del quale non può davvero fare a meno.

Crocchette consigliate

L’Irish Terrier per le sue caratteristiche fisiche ha bisogno di un’alimentazione specifica.

Dopo lo svezzamento e il periodo di socializzazione necessario anche con interlocutori umani, si può scegliere fino ai 12 mesi:

Puppy Medium/Maxi Pesce e Agrumi

Superati i 15 mesi di vita, l’alimentazione di questo cane possente può essere a tutti gli effetti considerata quella di un adulto e passare a queste crocchette ideali per il suo mantenimento:

adult medium maiale e agrumi