Il Bobtail Giapponese, nonostante il nome che porta, affonda le proprie radici nella Cina medioevale. Alcuni scritti cinesi risalenti all’anno 1000, infatti, parlano di un strano gatto considerato ai limiti della deformità, dotato di un‘insolita coda mozzata.

Ciononostante, la paternità della razza è giustamente attribuita al Paese del Sol Levante che ha elevato il Bobtail a gatto nazionale, facendone il comune gatto domestico (“Kazoku Neko”).

Leggenda vuole che i primi gatti con la coda a “pon-pon” apparsi in Giappone fossero completamente neri; solo successivamente ne sarebbero giunti altri dal sud-est asiatico, alcuni bianchi ed altri col manto rosso.

Le tre varietà, mescolandosi fra loro, avrebbero poi dato origine al più diffuso e conosciuto dei Bobtail Giapponesi: il Mi-ke (letteralmente “tre pellicce”).

La popoIarità della razza è testimoniata dai diffusissimi “Maneki Neko” (“gatto che fa un cenno”): queste statuette -comuni oggi anche nel mondo occidentale- raffigurano infatti un Bobtail Giapponese della varietà Mi-Ke con una zampa alzata.

Caratteristiche fisiche e comportamento

Il Bobtail Giapponese è un gatto di taglia media, muscoloso anche se snello e particolarmente atletico. Le zampe slanciate lo agevolano nel compiere balzi davvero proverbiali e, pur essendo le posteriori più alte delle anteriori, risulta sempre armonioso e ben proporzionato.

La testa è un misurato triangolo con zigomi alti ed orecchie erette, grandi e distanziate. Gli occhi, enormi, portano il tipico taglio asiatico e si armonizzano con i colori del mantello: possono essere blu, gialli oppure spaiati, ricercatissimi nella varietà Mi-Ke.

Il Bobtail Giapponese sa essere molto divertente ed un compagno di giochi davvero ineguagliabile, anche per i più piccoli.

Adattissimo alla vita d’appartamento, non avrà nessun problema a condividere gli spazi con altri animali domestici. E’ un gatto socievole, estroverso e molto recettivo, che risponderà ai richiami e riporterà qualsivoglia oggetto gli venga lanciato.

Estremamente loquace, non perde occasione per comunicare tramite i suoi vocalizzi delicati e modulati.

Crocchette consigliate

L’Himalayano per le sue caratteristiche fisiche ha bisogno di un’alimentazione specifica.

Dopo lo svezzamento e il periodo di socializzazione necessario anche con interlocutori umani, si può scegliere fino ai 12 mesi:

Superati i 12 mesi di vita, è consigliabile usare un prodotto specifico per lo stile di vita del gatto. Per i gatti che vivono in casa:

Cat & CO wellness indoor1,5Per i gatti sterilizzati, per garantire loro il giusto apporto nutritivo ed evitare la tendenza a prendere peso:

Per i gatti che vivono gran parte delle loro giornate all’aperto e hanno uno stile di vita più attivo:

Per quei gatti che hanno una leggera intolleranza al pollo e non necessitano di un cibo veterinario specifico, consigliamo: