L’uso della proteina disidratata nel pet food è una scelta estremamente importante per assicurare il massimo della resa nutrizionale ed evitare l’uso di conservanti artificiali.

La carne fresca, per quanto possa sembrare la soluzione più sana e utile per il tuo cane o il tuo gatto, è composta per il 70-80% da acqua, dal 3-7% lipidi, 2-4% di sali minerali e tracce di vitamine. Per riuscire a mantenere fresca a lungo la carne macellata occorre intervenire chimicamente sul naturale processo di decomposizione, attività che rende meno naturale un prodotto di alta qualità.

La percentuale di proteine nella carne fresca

La parte di proteine presenti nelle varie tipologie di carni difficilmente supera il 20% totale del peso di una fetta di carne e solitamente la quantità di proteine è tra i parametri presi in considerazione per valutare la qualità di un cibo secco, sia per cani che per gatti. La quantità di proteina presente è sempre indicata in etichetta.

Il ph della carne vs qualità proteina disidratata

Un altro aspetto estremamente importante riguarda lo stato di conservazione della carne fresca: il tasso di contaminazione nella fase di trasporto da parte dei fornitori comporta rischi maggiori. La carne fresca ha un ph acido, mentre il ph della carne in fase di putrefazione è alcalino, una situazione che compromette la qualità della proteina anche in fase di cottura.

Più ingredienti, nutrizione migliore, vita più lunga

La carne, nonostante i suoi notevoli vantaggi, non offre una grande quantità di vitamine, motivo per cui nella realizzazione di una crocchetta di qualità è necessario inserire altri ingredienti con caratteristiche complementari in grado di assicurare un’alimentazione sempre più ricca e completa.

I cani e i gatti che non hanno la fortuna di avere una persona che si prende cura di loro tendono a vivere di meno. Aldilà degli eventi traumatici più probabili per cani e gatti randagi, è ormai noto come un’alimentazione che non prevede solo ed esclusivamente carne fresca ma che dia la possibilità di assorbire nutrienti differenti, priva di conservanti artificiali, migliori lo stato di salute.

La proteina disidratata nel pet food è un’evoluzione tecnologica estremamente importante nella creazione di crocchette nutrienti in grado di garantire standard igienico-sanitari più alti in tutte le fasi del ciclo produttivo, dalla fornitura della materia prima fino alla fase in cui la crocchetta viene cotta, grassata e confezionata.